L’otto marzo

L’otto marzo il Vagabondo ha festeggiato i suoi 19 anni ufficiali, dopo i primi tre del primo tentativo di lavorare al Sud promuovendo i valori del turismo responsabile. Anno dopo anno è sempre più difficile raccontare in poche righe la mole di attività realizzate, per non parlare delle fotografie che intendono fare da cornice a questa lunga storia.

E dunque l’ 8 marzo del 2000 i 4 fondatori della nuova era del Vagabondo si presentarono dal notaio e diedero vita a questo progetto, il cui scopo era e resta portare i valori del turismo responsabile nel sud Italia.

Da allora molte cose sono cambiate, molti soci si sono avvicendati alla guida attiva dell’associazione, e dal proporre per la prima volta in assoluto del weekend di turismo responsabile in Italia ci siamo trovati ad avere gruppi attivi in Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania, interessandoci sempre più a progetti culturali, creativi e narrativi. Da Paesaggi Lucani alle mappe narranti, dalle passeggiate tematiche alle attività culturali e narrative sul viaggio, fino agli urban games e al Festival n*Stories, sulle tecniche narrative dedicate al viaggio.

Negli ultimi anni abbiamo vinto bandi importanti, con progetti come Paesaggi Lucani, l’ Arte del narrare i paesaggi , Heritage games;  segno che abbiamo seminato bene e che operiamo in buona compagnia.

Oggi, alla vigilia del progetto più importante che stiamo portando avanti in prima persona per Matera2019,  se ci guardassimo indietro vedremmo una realtà che ha vinto tante sfide importanti, si è tolta tante soddisfazioni, ha commesso i suoi errori e ne ha fatto tesoro, si è piegata nei momenti difficili ma non si è mai spezzata. Siamo operativi in Puglia, Basilicata e Campania con gruppi di soci appassionati che hanno trovato casa in questa piccola ma combattiva associazione del Sud, che non intende mollare nonostante le difficoltà e il futuro incerto.

Ci attende un anno importante e impegnativo ma la domanda che ci dobbiamo porre è sempre la stessa: quello che facciamo migliora la realtà o è almeno utile a chi ci segue?

Vi aspettiamo a metà giugno tra Matera e Altamura per il Festival n*Stories e, se avrete voglia di continuare questo viaggio insieme a noi, organizzeremo altre attività ed eventi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *