19 febbraio 2016

Geografia della danza

In un angolo di Sud, il 16 febbraio ha preso il via la nostra quarta edizione della rassegna di incontri con i viaggiatori.

Molti di voi avranno già partecipato, come pubblico o come narratori, ad una di queste serate. La formula è molto semplice, il risultato è garantito.

Un viaggio, delle immagini, una voce narrante e un pubblico attento e curioso sono in quattro ingredienti fondamentali di questi appuntamenti.

geo.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ieri sera, appunto, ad Altamura abbiamo lanciato il nuovo ciclo di incontri con una formula un po’ insolita. La nostra guida è stata Angela Calia, danzatrice che vive e insegna tra Matera, Altamura e Bari, e ci ha portato a passo di danza tra i cinque continenti per scoprire alcune delle danze del mondo, nate dal popolo, per le strade, per realizzare riti di guarigione, celebrare passaggi, prepararsi alla guerra e mille altri scopi.

Un connubio perfetto, quindi, tra lo spirito de Il Vagabondo e Kromosoma X, nuova realtà locale che vuole trasmettere il valore e il piacere della danza e del movimento consapevole.

La serata è stata perfetta anche grazie all’ospitalità e alle profumatissime tisane di Francesca nella sua Aromateria, Sala da tè.

Sia Kromosoma X che l’Aromateria fanno parte, insieme ad altre realtà locali, della Rete locale de Il Vagabondo.

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close