Archivi categoria: Senza categoria

Il progetto Olea e una proposta di tour verde

Che valore ha l’olivo per i pugliesi? Si può costruire un progetto culturale che  parta da un dato colturale? Le pratiche millenarie di coltivazione e raccolta delle ulive possono coesistere con forme di fruizione tecnologicamente avanzate come la realtà immersiva? È ipotizzabile la creazione di un Museo Diffuso Esperienziale dell’Olio che metta insieme oliveti, frantoi e luoghi fisici dove l’olio e l’ulivo vengano ‘mediati’ anche dal punto di vista artistico e sensoriale?

Continua la lettura di Il progetto Olea e una proposta di tour verde

Go&See Fornovo di Taro

L’ultima tappa del Go&See del Vagabondo si è svolta a Fornovo di Taro (PR) in occasione del primo festival italiano dedicato ai LARP (Live Action Role Play), il 9 e 10 dicembre 2017. Un LARP è una forma di gioco di ruolo, mutuata dall’attività teatrale, in cui i giocatori interpretano fisicamente i protagonisti secondo un canovaccio intessuto dal Game Master.
Un codice di regole, più o meno libero, definisce i limiti e fornisce gli ambiti delle relazioni possibili, codificando azioni e reazioni dei giocatori, facendo sì che la trama si svolga attraverso le interazioni e gli intrecci tra personaggi.
L’obiettivo è quello di sviluppare un processo di engagement che consenta al Vagabondo di migliorare i suoi progetti nel campo dei giochi di ruolo dal vivo.
Al nord e centro Italia l’idea dei LARP è decisamente più sviluppata rispetto al meridione dove sono ancora poche le realtà che stanno affacciandosi a questa nuova frontiera.

Continua la lettura di Go&See Fornovo di Taro

Secondo incontro della rassegna “Incontri con i viaggiatori”

Giovedì 7 dicembre si è tenuto il secondo appuntamento della rassegna “Gli incontri con i viaggiatori”, organizzata dall’associazione culturale il Vagabondo e giunta alla sua V edizione. Ospiti della serata dal titolo Lavorare Stanca gli organizzatori del festival Verso Sud di Corato.

Continua la lettura di Secondo incontro della rassegna “Incontri con i viaggiatori”